L’autostrada in Slovenia nel 2009 (ovvero la vignetta dal luglio 2009).

Esempio di vignetta autostradale slovena

Esempio di vignetta autostradale slovena

Oggi spendo qualche parola per spiegare l’argomento Vignette Autostradali in Slovenia. Capita sempre più spesso di avere amici che avendo programmato la classica vacanza in Slovenia o in Croazia, mi pongano la solita e precisa domanda: “come funzionano le autostrade in Slovenia e se è vero che è divenuta molto cara“.

La precedente affermazione si basa solitamente su fatto molto comprensibile di avere un sistema forfettario a pagamento anticipato ben diverso da quello in vigore in Italia.

Ma andiamo con ordine, per viaggiare nelle autostrade e strade ad alta percorrenza (tangenziali) slovene è necessario:
avere ben chiaro il periodo di utilizzo e la percorrenza delle autostrade e tangenziali Slovene;
munirsi di una Vignetta acquistata precedentemente ed incollata sul vetro anteriore dell’automezzo.

Fin qui tutto semplice, se non fosse per… il primo punto!

Dal primo luglio 2009 sono entrate in vigore i nuovi tagli:

  • Bollino settimanale (7 giorni) per auto e furgoncini: 15 €
  • Bollino mensile (30/31 giorni) per auto e furgoncini: 30 €
  • Bollino annuo (2009, 2010, ecc) per auto e furgoncini: 95 €

Quindi sta a voi valutare in base a quanto rimanete in Slovenia sapere se ne vale la pena o no di scegliere questo o quel taglio. Per rendere un’idea di quanto costose fossero le Autostrade pre-vignetta io ricordo (scusate l’imprecisione, vado a memoria) che dal valico di Fernetti, sino a poco dopo Celje di sola andata il costo era intorno ai 12-13€. Detto questo, calcolatrice alla mano, scegliete il vostro taglio.

Ah, piccolo appunto: a seguito dell’introduzione delle vignette autostradali, in occasione dei classici mega-flussi di traffico le strade statali costiere slovene sono state letteralmente prese d’assalto da italiani e austriaci quindi mettete in conto:

  • coda al casello autostradale di Monfalcone-Lisert;
  • coda all’autogrill di Duino-Aurisina per acquisto di eventuale Vignetta o eventuale coda sull’autostrada/strada litoranea slovena.

Per evitare le code verso la slovenia farò presto un articolo mirato, ma nel frattempo ecco un documento del gestore Sloveno (DARS) di rivendite italiane di vignette autostradali slovene, reperibile qui

One thought on “L’autostrada in Slovenia nel 2009 (ovvero la vignetta dal luglio 2009).

  1. I trattati internazionali proibiscono l’apposizione di pedaggi nei territori del TLT, ma dei paesi che attualmente lo amministrano, mentre croazia e italia rispettano il divieto e si paga solo al di fuori dei confini del Tlt, la slovenia impone la vignetta tra Rabuiese e Semedella, in pieno Tlt (zona b ). Appena ora le amministrazioni locali triestine, dopo oltre un anno, hanno elevato formale protesta, affinchè i trattati vengano rispettati dagli sloveni.
    A parte questa considerazione, chi non vuole fare le file per acquistare la vinjeta e trova caro spendere 15 /30/95 euro per un tratto confine-semedela di 7 km. e per poi finire sulle file dei lavori in corso, può evitarlo entrando in zona B per Lazaretto, proseguendo per Ancarano, poi svoltando a dx per Bertocchi, poi dritti per Sant’Antonio, poi a destra per Capodistria e infine a sinistra per Pola e tutta l’Istria. Buon viaggio !! No vignetta no code !!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*