SPA Perla – Nova Gorica

Spa Perla - Nova Gorica - Piscina interna

Spa Perla - Nova Gorica - Piscina interna

Da un paio di mesi ha aperto i battenti il nuovissimo centro benessere dell’Hotel Perla (Casinò & Hotel).

Il centro SPA è adiacente all’Hotel con entrata esterna, vista la mia innata passione per i massaggi e le saune dovevo assolutamente provarlo, di seguito troverete una breve relazione della mia visita.

Personalmente non ho mai soggiornato presso l’Hotel ma ho visitato più volte il Casinò, il ristorante interno ed il bar.

La struttura in generale è elegante e ben organizzata, nonostante gli anni si facciano ormai sentire.

Per prima cosa ho chiesto un dépliant del centro SPA che faceva presagire un ambiente esclusivo ed estremamente lussuoso.

Listino Programmi/prezzi in mano ho deciso di regalarmi un ingresso di 3 ore alle piscine e saune e un rituale per il corpo, il mio compagno invece ha scelto un massaggio tradizionale personalizzato.

I prezzi mi sono sembrati subito esagerati sia rispetto all’Italia che agli innumerevoli centri termali visitati fino ad ora in Slovenia ma ho voluto comunque provare il centro.

Ho prenotato via e-mail scrivendo in italiano ed indicando i trattamenti scelti, la risposta è stata veloce e cortese e non ho riscontrato alcun problema.

Ci siamo presentati in perfetto orario (11 del mattino) all’ingresso del centro, l’entrata era abbastanza spartana, un lungo corridoio con qualche foto e pianta e un odore persistente di brodo non ci hanno predisposto positivamente.

Dopo essere scesi da una scala (presa a caso, non era indicato se bisognava salire o scendere) finalmente il “vero” ingresso. Luce suffusa, arredo di design, elegante bancone e salottino.

Siamo stati subito accolti in maniera gentile, nessun problema con le prenotazioni, ma il pagamento anticipato di tutti i trattamenti non è stato per niente chic (!!!), di solito si paga sempre alla fine.

Un giovane ragazzo ci ha condotti agli spogliatoi della zona piscina/sauna. Vietato l’uso dei cellulari, richiesta di parlare a bassa voce, il relax iniziava.

Gli spogliatoi unisex sono abbastanza piccoli, una panca e due file di armadietti con display a combinazione, 2 cabine chiuse per cambiarsi e una zona per sedersi ed asciugarsi i capelli in tutta comodità.

L’ambiente come lasciava intuire il dépliant si è effettivamente rivelato molto esclusivo, le docce a soffione ed i bagni spaziosi e pulitissimi completavano il quadro.

L’area piscine consisteva in una piscina centrale con l’acqua alta 1:30 mt e due vasche più piccole ai lati con l’idromassaggio alternato.Adiacente alle piscine c’era un’area fitness con strumenti di ultima generazione e l’area saune.

L’unica pecca era l’uso assolutamente esagerato del cloro, decisamente troppo, tanto da far lacrimare gli occhi, proprio per questo motivo abbiamo preferito spostarci nell’area saune dopo nemmeno mezz’ora.

Come tutti i centri della Slovenia all’interno delle saune si entra solo con l’asciugamano o il telo apposito che, in questo caso, ci hanno consegnato all’entrata. Ovviamente si trovano sempre gli italiani che non sono capaci di leggere e che si presentano con il costume e nei peggiori dei casi anche con la cuffietta in testa!!! Anche questa volta un paio di signori si sono presentati con il loro bel costumino e il personale del centro non è intervenuto per riprenderli (punto a svantaggio).

L’area saune ha un grande bagno turco, una sauna finlandese, una ad infrarossi e una bio-sauna (temperatura più mite ed erbe adagiate sul fornello). Ci sono inoltre due docce con aromaterapia, docce normali, una piccola piscina con acqua gelida, la vasca con il ghiaccio (che si usa e si butta… non si rimette nella vaschetta dopo averlo sudacchiato!!!) e ovviamente l’area relax con sdraio stilose, candele, piccola fontana centrale e distributore di the ed acqua.

Nel complesso un bell’ambiente, completo e comodo.

Finite le 3 ore (al costo di 30 euro a testa, 25 se si prosegue con un trattamento) ci siamo cambiati e rivestiti per proseguire con i trattamenti.

Mi hanno fatta accomodare in un piccolo spogliatoio situato in un’altra area dove ho indossato accappatoio, biancheria e ciabattine (usa e getta). Nemmeno il tempo di uscire e subito sono stata scortata nella stanza dedicata al mio massaggio.

La brochure descrive il trattamento Rituale anti-age (al prezzo carissimo di 130 euro) come una cura per rendere la pelle giovane e fresca, per rallentare i radicali liberi il tutto su un materasso ad acqua e con massaggio ai piedi finale.

Il trattamento è stato gradevole e rilassante e il materasso ad acqua è stata un’esperienza bizzarra e piacevole.

Peccato per il finale… dopo la doccia per togliere gli impacchi il massaggiatore è scomparso, ho atteso qualche minuto finché non è ritornato nella stanza stupito che fossi ancora li… peccato non mi abbia mai comunicato che tutto finiva con la doccia. Ma la delusione più grande è stata la mancanza del massaggio ai piedi che il dépliant aveva millantato. Dimenticanza? Mah.

La visita si è conclusa con una buonissima tisana.

Col senno di poi posso dire che il tutto è stato decisamente troppo caro per il servizio offerto, in particolare per il trattamento che in centri simili costa al massimo 80 euro (anche in Italia) ed in alcune zone termali slovene al massimo 50/60 euro.

Il massaggio tradizionale invece ha meritato tutti i soldi spesi (60 euro per 60 minuti).

Lo consiglierei agli amici? Forse, magari per un massaggio semplice.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*